Protocolli Mindfulness

I protocolli Mindfulness Based sono dei percorsi strutturati, generalmente in otto incontri di gruppo settimanali, di due e mezzo ciascuno che gradualmente permettono di coltivare, attraverso pratiche meditative provenienti dalle antiche tradizioni buddiste, lo stato mentale mindfulness (consapevolezza). Queste pratiche si sono rivelate utili (come dimostrano recenti e numerosi studi di neuroscienze) ad aiutare le persone a prendersi cura di se stesse per vivere in modo più sano, imparando ad adattarsi alle circostanze della vita e alleviando la sofferenza che accompagna disturbi fisici, psicosomatici e psichiatrici.

Durante i training si apprendono:

 

  • competenze pratiche specifiche per imparare ad affrontare le situazioni difficili e/o stressanti;
  • tecniche per divenire più coscienti dell’interazione mente/corpo;
  • modi per mantenere un equilibrio interiore attraverso la messa a fuoco e la gestione delle emozioni e dei pensieri intercorrenti.

Attraverso …

 

  • materiale teorico relativo a concetti quali stress, attenzione, connessione corpo-mente ed altri temi, e nei gruppi per la prevenzione della ricadute depressive, aspetti clinici della depressione;
  • esperienze pratiche di meditazione seduta e in movimento e di mindful yoga per migliorare il livello di consapevolezza
  • momenti di condivisione tra i partecipanti e l’istruttore sulle esperienze interiori durante gli esercizi a casa e in gruppo.
  • metodi specifici per favorire la capacità di comunicazione.
  • compiti a casa giornalieri per la durata di 1 ora.
  • schede riguardo alle attività svolte ogni settimana
  • il supporto di dispense, di cd (per accompagnare la pratica meditativa a casa) ed una bibliografia che permetta di approfondire gli argomenti trattati.

Gli esercizi di mindfulness:

permettono di vedere con chiarezza il funzionamento mentale. sensazioni, emozioni, sentimenti, ricordi e pensieri sono mutevoli condizioni della  mente, che vengono osservate nel loro sorgere e passare ed accolte da una consapevolezza lucida e tranquilla. in questo modo si acquista una comprensione in prima persona della realtà interna ed esterna, dell’esperienza diretta.

Partecipare ai programmi richiede l’impegno, verso se stessi e verso il gruppo, di presenziare ad ogni incontro e di svolgere giornalmente a casa  gli esercizi assegnati della durata di 1 ora al giorno? durante il primo incontro i partecipanti potranno avere informazioni, sciogliere dubbi, compilare questionari ed incontrare gli istruttori che a loro volta verificheranno  motivazione e idoneità al percorso e consegneranno il materiale per l’inizio del programma.

Articoli di approfondimento sono pubblicati nella sezione “Studi e Ricerche”
Leggi anche “I benefici della Mindfulness” e  “MBSR”  “MBCT”
A cura di: Loredana Vistarini (loredanavistarini@gmail.com) e Bianca Pescatori (bianca.pescatori@gmail.com)

Ultimi post

Diventare Istruttore Mindfulness: un corso/percorso

Un corso/percorso… È una condizione sine qua non, è caldamente consigliato, è anche tra le linee guida di ogni scuola

Continua

A chi è rivolto il Mindfulness Professional Experiential Training

Rispetto alla Mindfulness, in particolare in Italia, c’è un fraintendimento. Si pensa comunemente, infatti, che essa sia di competenza di

Continua

Come nasce il Mindfulness Professional Experiential Training

In occasione della XIV edizione del Mindfulness Experiential – Professional Training, in partenza a novembre 2020, scopriamo insieme con una

Continua