Ciclo di Seminari Per approfondire la Mindfulness

Centro Italiano Studi Mindfulness

by Mondomindful srl

Propone a Roma

Un Ciclo di Quattro Seminari per Approfondire la Mindfulness

 

 

1)  La Mindfulness nelle Relazioni  (02 dicembre 2017  dalle 9,00 alle 17,00)

<<Le grandi difficoltà della vita sorgono dalla nostra incapacità di comunicare (persino con noi stessi!) e la meditazione è il mezzo che ci porta alla piena comunione, che è unità d’essere. Attraverso la meditazione, siamo pienamente noi stessi, indipendentemente da chi siamo.  Ecco perché la meditazione  è scuola di comunanza: perché scoprendo la nostra personale unità, il nostro essere, le nostre potenzialità, ci rendiamo conto che l’essere, le potenzialità sono patrimonio anche di altri, e che il loro ineguagliabile valore è ciò che ci spinge al servizio…(John Main)>>

per partecipare a questo week end clicca qui

2) Self Compassion (24  febbraio 2018 dalle 9,00 alle 17,00)

La compassione è un “antidoto” per numerose emozioni che, attivate di frequente e protratte nel tempo, diventano veri e propri veleni per il nostro benessere. Rabbia, paura, angoscia, stress sono tutte minacce alla nostra salute psichica, a lungo andare si instillano nel vissuto quotidiano, a volte in modo sottile, ma con effetti dirompenti. Praticando compassione verso noi stessi impariamo a lasciare dissolvere queste emozioni, sentendoci profondamente a nostro agio in un ambiente non più minaccioso ma fatto di persone che condividono uno stesso, umano, sentire. Diventiamo più aperti, pronti ad accogliere la vita nella sua bellezza, anche nei momenti in cui il disagio sembra occupare una parte così grande del nostro campo visivo da non poter scorgere quasi null’altro. Rivolgendo questa apertura del cuore a noi stessi, troviamo un oasi di pace dall’atteggiamento duro e critico che la nostra cultura ci incoraggia ad avere verso le nostre azioni, i nostri pensieri, la nostra vita.

per partecipare a questo week end clicca qui

3) Coltivare gli stati mentali salutari (17 marzo 2018  dalle 9,00 alle 17,00)

Gentilezza, gioia, compassione, equanimità, perdono, pazienza, Lasciar essere …

Coltivare curiosità, disponibilità a lasciare andare ciò che sappiamo, aprirci al conoscere nuovamente, e ancora lasciar andare e riaprirci a conoscere ancora una volta da capo, consapevoli che ogni volta entriamo in contatto con qualcosa di appena sorto, un mondo che nasce, e che la sua preziosità, la sua bellezza è proprio in questo suo essere e non essere come l’acqua di un fiume che scorre. Ed allora sorge spontanea la gratitudine, poiché ogni cosa, non data più per scontata appare una grazia, un dono che la vita ci offre. Riconosciamo così la vita come amore e nella gratitudine ci scopriamo amore noi stessi e realizziamo che la vita e noi, questo essere e non essere, siamo la stessa cosa, e questo è gioia.

per partecipare a questo week end clicca qui

4)   Mantenere la Pratica nel tempo (8 Aprile 2018dalle 9,00 alle 17,00)

Quando incontriamo la pratica della consapevolezza, si apre per noi un panorama più ampio, scopriamo una qualità diversa della nostra vita e nuove possibilità: ma poi, con il tempo, accade a volte che ci dimentichiamo della nostra intenzione, e l’energia dell’abitudine ci riporta spesso a vivere ripetendo gesti, parole e pensieri automatici e non salutari per noi. Oppure, ci sembra che la nostra pratica non sia più così “efficace” come una volta, che stiamo “sbagliando qualcosa”: e così diamo il via a una serie di giudizi che ci confondono e ci affaticano. Allora, occorre imparare a prendersi cura della nostra energia e del nostro stile di vita per mantenere e approfondire nel tempo la nostra pratica, e la prima domanda da porsi è: “Come sto?”. Potremmo scoprire che spesso non è così facile riconoscere come stiamo, perché ci manca un vocabolario del sentire che non siamo abituati a coltivare. Possiamo riappropriarci di  questa capacità e allenarla provando a sperimentare un contatto più  aperto, curioso e accogliente con il corpo, per poter cogliere meglio la qualità della nostra energia, lasciar andare le tensioni, portare equilibrio e vitalità nel corpo e nella mente, ed aprirci ad incontrare le nostre risorse profonde, stimolando la fiducia, il senso di connessione, la leggerezza, il sorriso, la forza. Questo potrà essere l’inizio di un percorso che ci porterà ad imparare a prenderci davvero cura con pazienza, non giudizio ed amorevolezza del prezioso dono che noi siamo e della nostra vita, per noi stessi e per gli altri.

Per partecipare a questo week end clicca qui

Conducono i seminari

Paola Mamone  Psicologa, psicoterapeuta, insegnante Mindfulness Senior

Bianca Pescatori Psicologa, Psicoterapeuta, Insegnante Mindfulness Senior

Anna Rossi, Insegnante Senior di Mindfulness e Protocollo MBSR

Federica Mauro, Insegnante MBSR e Self Compassion

 

 

Quota di partecipazione

per un seminario 70 euro + IVA

 

 

Per informazioni

Sig.ra Anna Rossi

email: annross@libero.it

tel.340.3772756

Foto©Iole Pescatori

Ultimi post

Il Timore della scelta

C’è una “non azione” che è l’azione più saggia che possiamo fare, ma c’è una “non azione che ha tutt’altra

Continua

Incontrare lo spiacevole accanto al piacevole

Uno degli equivoci più diffusi, in particolare agli inizi, è quello di credere che il momento in cui ci sediamo

Continua

L’importanza della costanza nella pratica di mindfulness

Qualche suggerimento quando ci capita di percepire una certa fatica nel sottrarci alla compulsione del fare quotidiano per sederci in

Continua