Cecilia Clementi

Cecilia Clementi

Psicologa, psicoterapeuta, Istruttore protocolli Mindfulness Based
 
Cellulare: +39 3478786755
E-mail: ceciliaclementi@hotmail.it
www.ceciliaclementi.altervista.org
 
Si laurea nel 2003 con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università di Bologna .
Dopo la tesi svolge un tirocinio formativo di un anno a Londra presso il Guy’s King’s and St. Thomas College, University of Medicine, Department of General Practice and King’s College Hospital, dove lavora ai progetti di ricerca: “ A cross-sectional study of changes in psychological and behavioural factors following surgery for morbid obesiy” and “ A qualitative study of patients ‘ experiences of surgery for morbid obesity and their views about changes in food related cognitions, food intake, and weigh concern”
Dal 2005 è iscritta all’Ordine degli Psicologi delle Marche al n. 1327
Nel 2008 si specializza in psicoterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute dell’Università di Bologna
Dal 2009 svolge attività libero professionale come psicologa-psicoterapeuta e come formatrice sia a Senigallia che a Bologna.
Nel 2010 si diploma al Master “Mindfulness Professional Training “ del Centro Italiano Studi Mindfulness qualificandosi come Istruttore di protocolli Mindfulness based e dal 2011 conduce gruppi Mindfulness based stress reduction (MBSR), Mindfulness based cognitive therapy (MBCT), seminari, workshop e conferenze sulla Mindfulness. Utilizza la mindfulness sia in ambito clinico che di ricerca.
Dal 2010 lavora come psicoterapeuta presso il Centro ali-mente, specializzato in sovrappeso, obesità e disturbi del comportamento alimentare, della Casa di Cura Villa Silvia (Senigallia, AN) .
Dal 2011 fa parte del gruppo di lavoro sulla Psicologia dell’Emergenza dell’Ordine degli Psicologi delle Marche.
Dal 2012 svolge il Dottorato di ricerca in Scienze Psicologiche, area Psicologia Clinica, presso l’Università di Bologna. Le aree di ricerca principali sono: il distress psicologico nell’obesità e la Mindfulness.”
Nel 2012 ha conseguito la formazione come psicoterapeuta EMDR.
Dal 2013 conduce gruppi di Mindfulness based relapse prevention (MBRP) presso il Centro di riabilitazione per le dipendenze patologiche S. Nicola, Piticchio di Arcevia (AN).
Continua la sua formazione partecipando a corsi, workshop, conferenze  nazionali ed internazionali sulla Mindfulness,  Acceptance and Commitment therapy (ACT), Compassion Focussed Therapy (CFT),  Psicoterapia cognitivo-comportamentale (CBT) ed EMDR.
Da anni partecipa a gruppi di yoga, ritiri di meditazione, pratica il Buddismo di Nichiren Daishonin (Soka Gakkai), ed è volontaria clown di corsia presso l’associazione ONLUS Viviamo in positivo.
Socio Membro del Centro Italiano Studi Mindfulness (CISM) ed EMDR Italia.
Principali pubblicazioni:
-Grandi, S, Clementi, C, Guidi, J, Benassi, M, Tossani, E. (2011). The personality profile of primary dependents in a mixed gender sample: an exploratory study” Psychiatry Research, 189, 2, p. 270-275
Grandi, S, Clementi, C, Guidi, J, Benassi, M, The Italian validation of Exercise Dependence Questionnaire (EDQ) (Psicologia Applicata, in press).
-Clementi C, Grandi S, Guidi J. Valutazione delle caratteristiche di personalità e del disagio psicologico nella dipendenza da esercizio fisico primaria. (Rivista di psichiatria, in press)
Ogden, J, Clementi, C, Aylwin, S, Patel, A. (2005). Exploring the impact of obesity surgery on patient’s health status: a quantitative and qualitative study. Obesity Surgery, 15, 266-272
Ogden, J, Clementi, C, Aylwin, S. (2006). Having obesity surgery: a qualitative study of the paradox of control. Psychology and Health, 21, 2, 273-293
Ogden, J, Clementi, C. (2010): “The experience of being obese and the many consequences of stigma”. Journal of Obesity, vol. 2010, art ID 429098, 9 pages; doi: 10.1155/2010/429098

  

Mindfulness Eating Workshop on (MBSR) a Senigallia (vedi volantino allegato).
Domenica 25 maggio 2014 – ore 10:00-17:00

Ultimi post

Il Timore della scelta

C’è una “non azione” che è l’azione più saggia che possiamo fare, ma c’è una “non azione che ha tutt’altra

Continua

Incontrare lo spiacevole accanto al piacevole

Uno degli equivoci più diffusi, in particolare agli inizi, è quello di credere che il momento in cui ci sediamo

Continua

L’importanza della costanza nella pratica di mindfulness

Qualche suggerimento quando ci capita di percepire una certa fatica nel sottrarci alla compulsione del fare quotidiano per sederci in

Continua